Navigando tra i ghiacciai della Patagonia argentina

Ci sono cose che vanno assolutamente viste. Tra queste, non v’è ombra di dubbio, i ghiacciai!

La bellezza mozzafiato dei ghiacciai si unisce indissolubilmente alla loro utilità al nostro benessere. Infatti, si pensi che solo il Perito Moreno della Patagonia è la terza riserva d’acqua dolce al mondo.

Un viaggio in questi posti dovrebbe essere considerato un vero e proprio pellegrinaggio, non solo 4 foto da scattare. Un vero ringraziamento a Madre Terra.

La natura ci è amica!

Luoghi dove non è possibile non emozionarsi e dove perdersi nella vastità. Non sarà altro che un ritrovarsi nell’intimità, un viaggio per il proprio io.

ghiacciai

Perito Moreno

La Patagonia regala questa opportunità. Una regione che unisce i territori cileni e argentini. Vi porteremo nella terza calotta glaciale al mondo, al Campo de Hielo Sur, dove si trovano meravigliosi ghiacciai sia nel Parco Nazionale Torres del Paine, nella parte cilena, che nel Parco Nazionale Los Glaciares, nella parte argentina. E nel Lago Argentino vedrete affiorare i giganti bianchi! Navigare tra i ghiacciai è una esperienza unica!

I ghiacciai da visitare tra i più famosi ed anche di più facile accesso sono il ghiacciaio Upsala, il più grande del Sudamerica con una superficie totale di circa 900 km²; il ghiacciaio Perito Moreno che si estende per circa 300 km², a circa 80 km dalla città di El Calafate e oltretutto uno dei pochi al quale si può arrivare per via autostradale; lo Spegazzini che con la sua altezza massima di 135 m è il più alto del parco argentino.

Potrete bearvi della bellezza dell’azzurro colore (merito della rifrazione della luce) del ghiacciaio del Perito Moreno che vi rinfrancherà di ogni fatica.

E i fragorosi tonfi di pezzi del ghiacciaio che cadono nel lago vi saluteranno, come per dire, “benvenuti”!

E potrete immaginare le note delicate di un pianoforte a coda nero che suona le note “Elegy for the Arctic” di Ludovico Einaudi.