Loading...
Matrimonio all’estero2018-08-06T17:00:20+00:00

Sposarsi all’estero

è sempre più diffusa e ricercata la possibilità di sposarsi all’estero. è una scelta adatta a coppie che non amano il classico matrimonio con tanti invitati, ma preferiscono una romantica fuga a due o accompagnata da pochi intimi. A differenza di quello che si pensa, sposarsi in luoghi lontani, su spiagge mozzafiato è un sogno più che realizzabile, anche dal punto di vista economico.

Alcuni resort hanno a disposizione interessanti pacchetti per gli sposi, a volte addirittura gratuiti, con tutto l’occorrente: bouquet per la sposa, cena, torta e tanto ancora, mentre, per chi desidera una cerimonia personalizzata, è possibile affidarsi all’aiuto di una wedding planner locale.

È possibile scegliere tra celebrare una cerimonia con rito civile, che verrà riconosciuta in Italia, oppure con rito simbolico che non ha valenza giuridica.

Per le coppie che non vogliono rinunciare al rito religioso, il desiderio si può realizzare in diversi Paesi, in seguito alla richiesta delle opportune autorizzazioni.

Per iniziare la vostra luna di miele dal momento del si, sicuramente il matrimonio all’estero è la soluzione ideale.

I vantaggi di scegliere un matrimonio all’estero sono di vario tipo, a partire dall’organizzazione, sicuramente meno stressante rispetto a una cerimonia con tanti invitati, la possibilità di indossare abiti particolari o sposarsi a piedi nudi nella sabbia.

Il tutto in una cornice romantica e esotica oppure molto glamour, a seconda dello stile che si vuole dare al proprio evento.

La Documentazione principale

Per chi decide di intraprendere questa strada è consigliabile consultarci almeno 6/8 mesi prima in quanto è obbligatorio presentare una documentazione precisa e concordare la data del matrimonio con il resort.

I documenti variano in base al Paese di destinazione ma, in linea generale, ecco un elenco di ciò che viene richiesto più di frequente:

  • Passaporto e certificato di nascita
  • Copie dei certificati di stato civile
  • Eventuale certificato di divorzio o di morte del precedente coniuge
  • Testimoni per la cerimonia (sono forniti direttamente dal resort nel caso sia presente solo la coppia)
  • Tutti i documenti devono essere autenticati e tradotti anche in inglese o altra lingua indicata e inviati per l’approvazione mesi prima della data prescelta per le nozze.

Simona Chiavaccini, nota wedding planner genovese, collabora proprio con noi nell’organizzazione di esclusivi matrimoni alle Maldive

Visita il sito di Simona